Per info e prenotazioni contattare il numero 334/6433218

REGOLAMENTO INTERNO RACELAND

Il presente regolamento, redatto dal Consiglio di amministrazione, disciplina l’attività che la RACELAND SSDRL svolge, in conformità a quanto specificato nello Statuto Sociale. Al fine di garantire la massima trasparenza, ed al fine di evitare ogni tipo di arbitrio, esso è disponibile, per la consultazione, presso la Segreteria, della Società. Il Consiglio di Amministrazione, qualora necessario, si riserva di modificarne i contenuti.

Art. 1 – PREMESSE La RACELAND SSDRL è una Società Sportiva Dilettantistica a responsabilità limitata senza fini di lucro e senza colorazione politica. Opera nel pieno rispetto delle leggi vigenti, dello Statuto Sociale e delle norme degli Enti di promozione sportiva ai quali essa è affiliata, ed ottempera alle disposizioni del CONI in materia di Società Sportive Dilettantistiche. La Società ha per oggetto l'esercizio di attività sportive, ed in particolare la formazione, la preparazione e la gestione della disciplina dello sport KARTING, nonché la promozione ed organizzazione di trofei ed ogni altra attività sportiva e didattica in genere, nell'ambito dello sport karting. La RACELAND SSDRL, per il conseguimento dell’oggetto sociale, potrà affiliarsi a uno o più enti di Promozione Sportiva ed a più Federazioni Sportive. Lo statuto della Società è consultabile e scaricabile dal sito internet www.raceland.it, ed è a disposizione, presso la Segreteria, di tutti coloro che intendono tesserarsi.

Art. 2 – ISCRIZIONE E TESSERAMENTO La RACELAND SSDRL è attualmente affiliata agli Enti di promozione sportiva AICS (Associazione Italiana Cultura e Sport) e partecipa attivamente alle attività da essi promosse. A tal fine, gli iscritti verranno tesserati con la AICS  o con le Federazioni alle quali la Società aderisce. Ad iscrizione effettuata ed a seguito del pagamento della quota di iscrizione, la nostra Società rilascerà una tessera con validità annuale. Il pagamento della quota dà diritto alle coperture assicurative previste dagli Enti di cui sopra. 2.1 All’atto dell’iscrizione è obbligatorio:

 · Compilare il modulo di richiesta tesseramento
 · Versare la quota annua per il tesseramento all’ AICS nella quale è prevista una copertura assicurativa automatica per invalidità permanente, per morte e per infortunio.
· Consegnare certificazione medica attestante l’idoneità all’esercizio della pratica sportiva non agonistica esercitata nelle forme e modalità previste dalla normativa vigente ed in particolare secondo quanto stabilito dal D.L. 13 settembre 2012 n. 158, convertito dalla L. 8 novembre 2012 n. 189 e dal Decreto del Ministero della Salute del 24 aprile 2013 pubblicato in GU n. 169 del 20.07.2013 e sue successive modifiche Per chi già possiede certificato medico valido, anche per altro sport, è necessario consegnarne una copia autenticata. In pratica, gli atleti che svolgono attività sportiva non agonistica (secondo le categorie previste dalle diverse federazioni) dovranno presentare un certificato medico di sana e robusta costituzione rilasciato dal pediatra o dal “medico di famiglia”. Gli atleti che invece svolgono attività agonistica (secondo le categorie previste dalle diverse federazioni), dovranno sottoporsi alla visita medica agonistica e successivamente presentare alla nostra Segreteria il certificato medico sportivo di idoneità all’attività agonistica.  La nostra Segreteria è a disposizione per ulteriori informazioni e prenotazioni. Sottolineiamo l’importanza del certificato medico, in quanto la vigente legislazione attribuisce responsabilità civili e penali alle Società che non fanno rispettare tale regola ed in quanto, inoltre, in caso di mancanza la copertura assicurativa non è garantita.
- Prendere visione del regolamento e dichiarare che, con la sottoscrizione della richiesta di tesseramento, si accetta integralmente il contenuto e che ci si impegna al suo rispetto.

2.2 Il tesseramento all’ AICS hanno validità annuale ed alla scadenza dovranno essere rinnovati. Per i minori è richiesta la firma del genitore o di chi ne fa le veci.
2.3 E’ facoltà della Società inibire l’attività sportiva a chi non è in possesso dell’idoneità o dei requisiti richiesti.
2.4 In caso di infortunio, l’utente tesserato dovrà seguire le procedure previste dalla polizza assicurativa di riferimento, in relazione al tipo di tesseramento (AICS), ritirabili in segreteria o scaricabili dai siti internet delle associazioni di cui sopra.
Art. 3 – COMPORTAMENTO, NORME COMPORTAMENTALI E DISCIPLINARI
3.1 L’ingresso degli utenti sull’impianto sportivo “pista” sarà consentito solo dopo aver regolato la quota di affitto del turno in pista. Lo stato dei pagamenti è costantemente monitorato da un sistema di controllo elettronico interno. E’ fatto divieto di frequentare l’impianto ai tesserati in arretrato nei pagamenti per qualsiasi titolo. Il regolamento della quota di noleggio kart o qualsiasi altro servizio potrà essere effettuato per contanti o tramite POS presso la segreteria in reception. Qualora non venga utilizzata nessuna di queste proposte di pagamento, verrà creato un “debito” a carico dell’atleta, che dovrà essere estinto prima dell’ingresso in pista presso la nostra segreteria in reception. In caso di impraticabilità della pista, eventualità che verrà decisa dalla Direzione della pista e comunicata ai tesserati mediante avviso in bacheca o tramite social network, si avrà diritto al recupero della prenotazione non usufruita. L’annullamento della prenotazione va effettuato almeno 24 ore prima per i tesserati e almeno 48 ore prima per i non tesserati, pena la validità ed il conseguente pagamento della prenotazione. I tesserati che prenotano online potranno annullare la prenotazione con lo stesso sistema, mentre tutti gli altri potranno annullare rivolgendosi, anche telefonicamente o via mail, alla Segreteria.
3.2 Ogni utente, durante la permanenza presso le nostre strutture, si impegna a mantenere un comportamento corretto ed educato. Non sono ammessi toni di voce ineducati né, tantomeno, espressioni volgari o blasfeme o il turpiloquio, essendo il Centro frequentato anche da bambini e ragazzi. A carico di coloro che vengano a meno ai doveri verso la Società Sportiva ed ad una condotta conforme ai principi della lealtà e rettitudine sportiva, possono essere adottati provvedimenti quali il richiamo, l’ammonizione ed, in ultima istanza, l’inibizione all’ingresso alla pista.
3.3 All’interno della pista è richiesto un abbigliamento decoroso e comunque rispettoso del comune senso del pudore e della sensibilità altrui, specie avendo riguardo al fatto che la pista è frequentata anche da bambini, da genitori e da persone anziane, verso i quali si esige la massima attenzione.
3.4 Gli utenti possono usufruire gratuitamente degli armadietti negli spogliatoi. Questo non comporta, in ogni caso, alcun obbligo e responsabilità a carico della Società in caso di furti o danneggiamenti. Non è assolutamente permesso occupare permanentemente gli armadietti, lasciandoli chiusi e portando via la chiave. A tal proposito, si informa che gli armadietti rimasti chiusi verranno svuotati ogni sera a chiusura dell’impianto. Il contenuto verrà rimosso e conservato presso i locali della pista per un massimo di 15 giorni, dopodiché verrà smaltito. In caso di indebita occupazione, non potrà essere sollevata alcuna eccezione a carico della Società. La Società non assume alcun obbligo di custodia nè responsabilità per gli oggetti rinvenuti e per i valori lasciati negli spogliatoi o comunque all’interno degli impianti.
3.5 Gli spogliatoi, le docce e le altre strutture necessarie alla attività sportiva sono a disposizione degli utenti e si chiede di farne un uso diligente ed educato, aiutandoci a mantenerli sempre ordinati e puliti. Chi danneggerà qualsiasi cosa, sarà tenuto a rispondere delle spese di riparazione o sostituzione, con eventuali conseguenze legali a proprio carico.
3.6 La Società declina qualsiasi responsabilità per furti o manomissioni subiti all’interno degli spogliatoi e nelle aree esterne. Si ricorda che il parcheggio è incustodito e che, pertanto, la Società non risponde di eventuali danni e furti agli autoveicoli e ciclomotori in sosta nelle aree di parcheggio.
3.7 La Società non sarà responsabile per gli eventuali infortuni subiti dall’utente durante la permanenza nella pista. La Società è coperta da una polizza assicurativa per responsabilità civile che non comprende gli infortuni; copre esclusivamente i danni subiti da persone o cose per cause imputabili alla Società stessa o per negligenza riconosciuta del personale addetto ed esclude, pertanto, i danni procurati all’utente per responsabilità propria o di terze persone. La copertura antinfortunistica potrà pertanto essere garantita solo dalle polizze cumulative stipulate dagli Enti ai quali siamo affiliati (AICS) per i tesserati, o da eventuali polizze personali.
3.8 È’ tassativamente vietato fumare all’interno delle strutture di RACELAND SSDRL.
3.9 Nell’ottica di garantire il miglior servizio possibile ai propri tesserati ed a tutti i partecipanti alle varie attività, eventuali guasti agli impianti, mancanze comportamentali, eventuali lamentele e contestazioni dovranno essere comunicati immediatamente alla Segreteria, al fine di poter intervenire nel minor tempo possibile.
3.10 E’ fatto divieto di impartire ordine od istruzioni al personale dipendente ed ai collaboratori della Società. Eventuali rilievi andranno esposti, verbalmente o per iscritto, esclusivamente alla Segreteria della Società, che riferirà in proposito al Consiglio di Amministrazione.
Art. 4 – ORARI L’orario di apertura/chiusura della pista e le modalità di utilizzo degli impianti e dei servizi, vengono determinati dal Consiglio di Amministrazione .Consultare il nostro sito internet o la pagina facebook o contattare la segreteria. Tali date possono subire variazioni determinate dalle condizioni meteorologiche. In occasione di alcune festività, di particolari periodi dell’anno e/o in altre circostanze la pista potrà essere parzialmente o totalmente chiusa. La Società si riserva il diritto, inoltre, di utilizzare le strutture, in modo parziale o totale, in occasione di eventi particolari. Ovviamente, tutte le decisioni in merito, assunte dal Consiglio di Amministrazione, verranno portate a conoscenza dei tesserati tramite preventivi avvisi pubblicati sul sito internet www.raceland.it e sui vari social network.
Art. 5 - PRIVACY La Società RACELAND SSDRL garantisce la massima riservatezza dei dati personali forniti da chi acconsente al trattamento, comunicazione e diffusione dei dati stessi, come rilevabile dalla “INFORMATIVA SULLA PRIVACY” esposta in bacheca nella nostra Segreteria. Allo stesso modo la pista può essere dotata di impianto di videosorveglianza per motivi di sicurezza. Il tutto in conformità alle leggi vigenti D.lgs. n. 196 del 30 giugno 2003 (Codice Privacy) e successive modifiche.
Art. 6 – NORME FINALI Il presente Regolamento Interno, composto di SEI articoli, costituisce parte integrante dello Statuto Societario e potrà essere modificato dal Consiglio di Amministrazione, ai sensi dello Statuto Sociale. I partecipanti al noleggio kart, oltre al presente Regolamento Interno della RACELAND SSDRL, dovranno consultare ed attenersi rigorosamente al rispetto delle norme del regolamento “NOLEGGIO KART”. Per ogni altro argomento non previsto o disciplinato dal presente Regolamento valgono le norme dello Statuto RACELAND SSDRL.

Il Consiglio di Amministrazione

RACELAND SSD a R.L.

REGOLAMENTO NOLEGGIO KART

1. E’ obbligatorio l’uso del casco con visiera e ben allacciato. Se sprovvisti del proprio, rivolgersi in biglietteria per ritirare il casco messo a disposizione dalla pista. Il servizio è gratuito.
2. E’ obbligatorio controllare che il proprio abbigliamento non presenti accessori o particolari (sciarpe, foulard, calzature, altro) che possano entrare a contatto con ingranaggi o meccanismi del go-kart sia in corsa che in sosta. Ad esempio: assicurarsi che le scarpe non siano slacciate, non usare ciabatte o calzature con tacchi, non indossare gonne.
3. La pista mette a disposizione delle tute per aiutarvi in quanto evidenziato nel punto 2. Il servizio e a pagamento.
4. E’ obbligatorio raccogliere i capelli dentro il casco e assicurarsi che restino trattenuti all’interno.
5. E’ facoltà degli organizzatori o addetti alla pista vietare l’utilizzo del go-kart quando accerti la non idoneità dell’abbigliamento.
6. E’ vietato tenere durante l’utilizzo del go-kart borse, zaini o qualsiasi altro bene che possa interferire con la guida o disperdersi durante la corsa. L’organizzatore non è responsabile per furti o danni alle cose lasciate incustodite.
7. Per entrare in pista, esibire il biglietto agli addetti che assegneranno il go-kart e daranno le istruzioni per la partenza e il fine corsa.
8. Durante la corsa è vietato: invertire il senso di marcia, procedere a zig-zag, chiudere o cambiare improvvisamente le traiettorie, urtare volontariamente gli altri go-kart, ostacolare una manovra di sorpasso, effettuare sorpassi azzardati, avere una condotta di guida scorretta e pericolosa. Gli utenti indisciplinati saranno fermati e allontanati senza il rimborso della corsa.
9. In caso di arresto del go-kart durante la corsa è vietato scendere dal go-kart: è obbligatorio segnalare la propria posizione alzando visibilmente le braccia e attendere gli addetti per il recupero.
10. Con l’esposizione della bandiera rossa è fatto obbligo di rientrare. Con la bandiera gialla è fatto obbligo ridurre la velocità ed è vietato sorpassare. Con la bandiera blu è fatto obbligo di favorire il sorpasso di chi sta sopraggiungendo. Con la bandiera a scacchi prove libere o gara sono terminate ed è quindi obbligatorio rientrare ai box.
11. E’ severamente vietato mettersi alla guida del go-kart sotto l’influsso di alcool o sostanze che possono alterare il normale stato percettivo e comportamentale.
12. La direzione è assicurata per la propria responsabilità civile e risponde esclusivamente per danni a cose o persone provocati per sua colpa o difetto.
13. Ogni utente è responsabile per ogni danno cagionato a cose o persone causato dalla non osservanza del regolamento e comunque per sua colpa o difetto, ed è tenuto a rifondere i danni cagionati.
14. L’accesso ai minori di 16 anni è consentito se accompagnati da almeno un genitore che ne assume la piena responsabilità e l’osservanza del regolamento divenendo egli stesso tesserato e utente della pista.
15. Ogni utente della pista tesserato con la società sportiva, solo per il fatto di aver acquistato il turno di noleggio, si impegna ad osservare scrupolosamente il presente regolamento.

SCORRETTEZZE SANZIONABILI

- non rispetto della bandiera blu;
- tamponamenti, speronamenti e tutti quei comportamenti che possono procurare pericolo o disturbo agli altri partecipanti.